Gelato: ecco i 5 gusti preferiti dai Romani

C’è un amico sempre pronto a venirti in soccorso durante le estati più calde.

In molti direbbero ‘il climatizzatore’, ma fa male alle ossa.

Altri il mare, ma in molti odiano la sabbia e il caos da ombrellone.

 

Tutti direbbero ‘il gelato’, e vagli a dar torto: da almeno tre secoli il compagno ideale e fedele di ogni cliente, alla ricerca del gusto più gradito o sorprendente. 

 

 

Da Eataly - l’8, 9 e 10 Settembre - va in scena la Festa del Gelato Artigianale, un prodotto - a differenza di quello ‘industriale’ - fresco e preparato sul momento, con minor quantità di grassi, aria e soprattutto maggior qualità.

 

In Italia, specialmente nella sua Capitale, l’artigianale ha quasi del tutto sostituito l’industriale, sia per la maggior richiesta dei consumatori che per la loro sempre più apprezzabile curiosità, alla ricerca del vero, antico sapore ‘di casa’.

 

Non solo questione di qualità, ma anche di preferenze personali.

Ecco perché abbiamo sentito quattro delle gelaterie artigianali presenti da Eataly (I Mannari, Hauser, Gelato di Vino e Officina del Gelato) per capire qual è la top 5 dei gusti preferiti dai romani.

 

Il risultato, più o meno, lascia a bocca aperta. Per avventarsi sul cono, si intende:

 

5) Zabaione

 

Un gusto tipicamente romano, scelto poche volte in Italia ma quasi sempre nella Capitale. La miscela nata dal mix di uova e zucchero, sotto forma di gelato, affascina ancora di più i clienti. È per molti versi la “crema” romana, la dolcezza giusta da affiancare a gusti spesso più forti.

 

4) Crema

 

Una scelta più universale e tradizionalmente alla portata di tutti. Optando per il gusto storico di tutte le gelaterie italiane, il cliente sente di andare sul sicuro. Non sempre la qualità è all’altezza delle aspettative, ma in una gelateria artigianale è sempre assicurata.

 

3) Nocciola

 

 

L’infallibile gusto dei più piccini e non solo. Se è vero che ad approfittarne sono principalmente i clienti più piccoli, la nocciola conquista anche il cliente medio con un gusto dolce e burroso, con accenni di cacao, accostamento ideale per il cioccolato. È come il prezzemolo: “sta bene su tutto”.

 

2) Cioccolato

 

Che sia fondente o al latte, il cioccolato conquista tutti. È il gusto per eccellenza, da Catania ad Aosta. A Roma è prediletto nella sua versione al latte. Nella maggior parte dei casi è il gusto centrale del tris di gusti scelto e si accompagna favolosamente alla panna. Nonostante questo, su scala capitolina, non è il re della top five.

 

 

1) Pistacchio

 

Di Bronte, croccante, mandorlato: ma soprattutto semplice. È il pistacchio il re della top five dei gusti più amati dai romani. Il suo inimitabile color verde, identico a quello del seme da cui è estratto, non lascia scampo ai clienti più affezionati. Il pistacchio è la base di tutto, poi arrivano gli altri gusti. Sorpresi, vero?

 

 

 

Share on Facebook
Please reload