Roma Cocktail Festival: i 5 drink che non puoi perderti

Nel cuore di Roma, da Eataly Ostiense, alza il sipario il Roma Cocktail Festival : un imperdibile evento per conoscere e approfondire l’affascinante mondo Mixology.

 

Tre giorni di innovazione dedicati agli appassionati del bere, curiosi di scoprire le nuove tendenze e sempre in vena di sperimentare nuovi gusti.

 

Scopri le origini del bartending, dai prodotti alle tecniche della miscelazione moderna, i Bartenders dei migliori speakeasy della capitale si sfideranno con mosse di flair e trick per dare vita ai vostri cocktail preferiti.

 

Senza dimenticare l'ampia scelta di drink disponibili, tra cui cinque cocktail immersi tra tradizione e sperimentazione.

 

 

 

Old Fashioned

 

A base di Wild Turkey Bourbon, angostura, zucchero, acqua, il cocktail è un classico americano, così chiamato poiché viene servito in bicchieri chiamati - appunto - old fashioned. Nato in pieno proibizionismo, la soda veniva aggiunta per camuffare l'odore dell'alcool. Data la lunga vita e popolarità di questa bevanda, ne esistono un numero incredibile di varietà.

 

 

 

Manhattan

 

A base di Wild Turkey Bourbon, vermouth, angostura, è uno dei cocktail più famosi e antichi al mondo. Secondo la leggenda, fu inventato durante un banchetto al Manhattan Club di New York nel 1874. Negli anni la composizione dei suoi ingredienti è gradualmente cambiata - la ricetta originale era a base di whisky di segale, oggi whisky canadese - ma il gusto resta sempre inimitabile.

 

 

 

Army & Navy

 

A base di gin beefeater, succo di limone, sciroppo di orazata monin e tintura alla lavanda, il cocktail va servito con con 2 o 3 fettine di limone in calice ampio. Il colore, simile a un giallo opaco, non deve ingannare: il drink è esempio ideale di freschezza e gusto.

 

 

 

Yellow Submarine

 

A base di Altos Tequila, pasta di amarillo, limonata San Pellegrino e scorza di limone, il cocktail omaggia il celebre album dei Beatles pubblicato nel 1969. Il colore della miscela rende da subito piacevole alla vista un drink da bere in compagnia e ideale per non perdere la testa al primo assaggio.

 

 

 

Sanset

 

A base di Vermouth Bianco, soda, San Bitter, il cocktail è un inno al tramonto (“sunset”, in inglese). Estremamente attuale e alla moda, il ‘totally red’ che lo contraddistingue è il risultato di un mix raffinato: l’intramontabile Sanbittèr Rosso con la soda e uno degli ingredienti oggi più in voga, il vermouth, un vino liquoroso aromatizzato, nato alla fine del ‘700 a Torino.

 

 

 

Share on Facebook
Please reload