Post_02.jpg
logo wine festival bianco.png

12 - 13 NOVEMBRE

Piazzale 12 Ottobre 1492, 00154 - Roma

3.png
logo wine festival bianco_edited.png

Due serate per incontrare oltre 80 produttori di vino provenienti da tutta Italia.

Più di 150 vini in degustazione, per vivere un’esperienza intensa e indimenticabile.

L’ottava edizione dell’Eataly Wine Festival sarà dedicata ai Territori del Vino italiano, che per due sere saranno “visitabili” a Eataly Roma, attraverso l’incontro con i produttori e la degustazione dei loro eccellenti vini.

Un viaggio fatto di colori, profumi e sapori che attraversa le più belle zone produttive del bel paese, da scoprire tutte in un calice.

Ovviamente non mancheranno gustose proposte food e buona musica!

_DSC5449.jpg
_DSC8014.jpg

Un viaggio fatto di colori, profumi e sapori, attraversa le più belle zone produttive del bel paese!

GLI ORARI

 

Venerdì 12 Novembre

18:00-02:00 

 

Sabato 13 Novembre

18:00-02:00

394714717.jpg
Post_01.jpg

MODALITA' DI INGRESSO

AREA DEGUSTAZIONE

Per accedere all’area degustazione e assaggiare tutti i vini:
20€ (comprensivi di braccialetto, calice e taschina brandizzati dell’evento). 
Chiusura area degustazione ore 23:00

AREA FOOD e WINE BAR

Il Wine Bar è dedicato a tutti coloro che preferiscono scegliere i vini alla mescita selezionati dall’Enoteca di Eataly o acquistare le bottiglie dell’area degustazione per poterle consumare a prezzo di scaffale!

Le bottiglie possono essere acquistate in contanti alla cassa dedicata, le proposte food, i calici alla mescita e gli analcolici sono acquistabili tramite gettoni del valore di 2 euro.

Carnet gettoni per il wine bar e l’area food: 25€ x 14 gettoni
Chiusura area food ore 01.30

LE CANTINE

AZIENDA AGRICOLA BERUCCI
BAGLIO DI GRISI
BARON LONGO
BASILISCO
BERTANI
BLAZIC
BORGO CONVENTI
BORGOGNO
BRANDINI
BUSCARETO
CA' DEL BOSCO
CALAFATA
CAMPO ALLE COMETE
CANTINA DEL BARONE
CANTINE DELL'ANGELO
CANTINE IMPERATORE
CANTINE PELLEGRINO
CARRANCO
CASPRI
CATALDO CALABRETTA
CELESTINA FE'
CERTOSA BELRIGUARDO
CITARI
CLAUDIO CIPRESSI
CLETO CHIARLI
COLOMBAIO DI CENCIO
CONTINI
DE SANCTIS
FAMIGLIA ORRO
FERDINANDO PRINCIPIANO
FERRARI
FEUDI DI SAN GREGORIO
FIEGL
FIRRIATO
FONTANAFREDDA
FONZONE
GANCIA
GULFI
I CACCIAGALLI
IL CANCELLIERE
LA CONTRADA DI SORANO
LA FELCE
LA RASINA
LA TOSA
L'ARCHETIPO
LE VIGNE DI ZAMO’
MARCO ANTONELLI
MARCO CARPINETI
MIRAFIORE
MOSSIO
OGNISSOLE
OPERA 02
PIETRAVENTOSA
PODERE ALBERESE
PODERI MARCHESI MIGLIORATI
RAFFAELE PALMA
RESSIA
RICCARDI REALE
RISERVA DELLA CASCINA
RONCO BELVEDERE
SALCHETO
SAN GIOVANNI
SAN LEONINO
SERAFINI E VIDOTTO
TENUTA CASTELBUONO – LUNELLI
TENUTA MARGON – LUNELLI
TENUTA PATRUNO PERNIOLA
TENUTA PODERNOVO – LUNELLI
TENUTE CAROBBIO
TENUTE DETTORI
THOMAS NIEDERMAYR
TORRE DEI BEATI
TRE ROSE
TREBOTTI
TRULLO DI NOHA
VAL DI SUGA
VALLE ASINARI
VILLA SANDI


DONNE DEL VINO

Nata nel 1988 oggi è l’associazione di donne del vino più grande al mondo e conta più di 900 associate tra produttrici, ristoratrici, enotecarie, sommelier, giornaliste ed esperte di vino in tutta Italia.

CANTINE DI BACCO
CASALE DELLA IORIA
CASALE VALLECHIESA
CINCINNATO
CONSOLI
EREDI DEI PAPI
L'AVVENTURA
MERUMALIA
POGGIO LE VOLPI
TERENZI
VIGNE TONICHE

WINE BAR

👉 Vini al calice | 6€ | 3 gettoni
👉 Le bibite | 2€ | 1 gettone
👉 L’acqua | 2 € | 1 gettone

 

AREA FOOD

 

👉 ERCOLI

- Rigatoni freschi all'amatriciana con guanciale di cinta senese e pecorino romano d.o.p | 3 gettoni


- Pollo alla cacciatora (sovra coscia di pollo con demi-glace alle olive e terra di olio al rosmarino) | 3 gettoni


- Piatto Salumi (Mortadella “Favola”, prosciutto di Parma “Zuarina”, salame al coltello “Santoro” | 3 gettoni


- Piatto Formaggi (Ragusano “Il Cavalcatore”, piacentino Ennese “Il Cavalcatore”, pecorino “Il Fiorino” | 3 gettoni

 👉 5e28 FARINA E TRADIZIONE

- Mattonella al ragù di cortile (fettuccina al ragù bianco di cortile panata e fritta) | 2 gettoni


- Taco con pulled pork | 2 gettoni


- Tartare di chianina (battuta di chianina al coltello, senape di Digione, crumble di nocciole e composta di scalogno) | 3 gettoni

 

WINE SHOP

L’area vendita è sempre attiva negli orari del festival nell’area del wine bar, con un addetto alla vendita e una cassa dedicata. Potrete compilare una scheda di acquisto e dopo il passaggio in cassa potrete ritirare le bottiglie.

 

I CORSI E GLI INCONTRI​

WINE TALK 

Quattro chiacchiere con i produttori per parlare di sostenibilità e cambio climatico. Come si ripercuotono questi tempi in ambito vitivinicolo? Quali sono gli approcci dei viticoltori al problema del clima che li riguarda così da vicino?

 

VENERDÌ 12 NOVEMBRE

- Dalle ore 19.00 alle ore 19.30

Interviene la Thomas Niedermayr

Sulle colline che sovrastano San Michele Appiano, in Alto Adige, Thomas Niedermayr e la sua famiglia hanno creato un microcosmo di vita, fatto di seminativi, alberi da frutto, animali da cortile, insetti e soprattutto viti. La volontà di produrre vini di altissima qualità che siano più naturali possibili, ha spinto Thomas ad adottare e sperimentare i vitigni PIWI. Il nome PIWI è un acronimo dal tedesco pilzwiderstandsfähig e significa resistenti ai funghi. Adottare questi varietali permette a Thomas di non trattare i suoi vigneti con prodotti chimici perché le piante sono in grado di proteggersi autonomamente dalle malattie fungine. Assaggeremo con Thomas un vino prodotto con uno di questi interessanti vitigni, per scoprire con lui che oltre ad essere resistenti sono anche buonissimi.

- Dalle ore 19.45 alle ore 20.15

Interviene la Cantina Salcheto

Salcheto si trova a Montepulciano ed è stata un’azienda pionieristica del biologico in toscana. Da sempre ha la tutela dell’ambiente come obbiettivo primario ed è stata la prima azienda al mondo ad aver certificato la Carbon Footprint di una Bottiglia di Vino! Ci faremo raccontare cosa significa essere una “sustainable winery” da 10 anni e capiremo come questo si esprima nel profilo organolettico del vino, degustando una delle loro bottiglie.


SABATO 13 NOVEMBRE

- Dalle ore 19.00 alle ore 19.30

Interviene la Cantina Fontanafredda

Fontanafredda rappresenta una delle cantine più storiche è importanti delle Langhe. Il profondo legame con il territorio e il rispetto per la terra hanno portato alla conversione e alla certificazione dei 120 ettari di proprietà in biologico. Fontanafredda si avvale inoltre di tecnologie all’avanguardia per produrre uve che non siano solo buone, ma anche sane e rispettose dell’ambiente. Fontanafredda ci racconterà del suo progetto di Rinascimento Verde, facendoci degustare una bottiglia che traduce a livello sensoriale l’impegno profuso dalla cantina per produrre vini buoni e sani.

- Dalle ore 19.45 alle ore 20.15

Interviene la Cantina Maria Ernesta Berucci

La cantina si trova a Piglio e produce i varietali autoctoni della zona: Cesanese e Passerina. Maria Ernesta Berucci e il marito Geminiano Montecchi conducono l’azienda con un approccio Olo-omeopatico. Scopriremo con loro i segreti di questa filosofia produttiva e assaggeremo un vino rappresentativo dell’azienda.

 

L'EXTRA WINE

VENERDI 12 NOVEMBRE

Dj set dalle 19.30 alle 22.30 | Solko
Live music dalle 22.30 alle 24.00 | Sin Fronteras “la musica del continente sud americano”
Dj set dalle 24.00 a chiusura | Bob Corsi

 

SABATO 13 NOVEMBRE

Dj set dalle 19:30 alle 22:30 | Cristiano Bencini
Live music dalle 22:30 alle 24:00 | Edward Rosa Trio
Dj set dalle 24:00 a chiusura | Gafas & Bigote

L’evento sarà carbon neutral* grazie a Eni gas e luce, che si avvarrà delle prestazioni di “ZeroCarbonTarget” per la certificazione della neutralità carbonica degli eventi.

Questa certificazione ha l’obiettivo di quantificare le emissioni di CO2 relative all’organizzazione e realizzazione dell’evento, riducendone - laddove possibile - l’entità e verificando che le emissioni stesse siano interamente annullate entro 10 giorni dalla data dell’evento.

 

*La neutralità carbonica dell’evento è stata certificata “ZeroCarbonTarget” mediante il rilascio della certificazione “Evento Zerocarbontarget”. Tale certificazione si basa sulla quantificazione delle emissioni di CO2 relative alla organizzazione e realizzazione dell’evento, riducendone ove possibile l’entità, e nella verifica che le stesse siano interamente annullate. La quantificazione ZeroCarbonTarget tiene conto delle emissioni di CO2 correlate all’espletamento delle attività necessarie per l’organizzazione dell’evento specifico (ossia trasporti e logistica; consumo di energia elettrica e termica; emissioni dirette di CO2; utilizzo di risorse; location scelta per l’organizzazione dell’evento). L’annullamento delle emissioni di CO2 relative alla organizzazione e realizzazione dell’evento avverrà entro 10 giorni dalla data dell’evento.